Lo psicoterapeuta

Lo psicoterapeuta è un professionista che dopo aver conseguito il titolo di psicologo ha frequentato una scuola di specializzazione in psicoterapia. Il corso di specializzazione aggiunge alle competenze già acquisite in precedenza, ulteriori conoscenze ed ulteriori strumenti professionali che concedono allo psicoterapeuta di agire più profondamente rispetto a quanto fa uno psicologo.

Lo psicoterapeuta, infatti, è l’unico specialista in grado di adoperare sia strumenti clinici (diagnosi, pianificazione del trattamento, eziologia, setting) che conoscitivi (ascolto, empatia, fiducia, alleanza terapeutica). Uno psicoterapeuta esperto è in grado di favorire un miglioramento costante nel paziente, teso ad offrire tutti gli strumenti per un ritorno alla socialità e all’accettazione di se stesso.

La psicoterapia consiste nel trattamento di una vasta gamma di disturbi psicopatologici ed è essenzialmente fondata sull’interazione fra lo psicoterapeuta ed il paziente, piuttosto che una coppia di pazienti, un’intera famiglia o un gruppo di persone che ravvisano un problema o un disagio comune. Lo psicoterapeuta, inoltre, utilizza tecniche terapeutiche di intervento apprese durante il corso di specializzazione, che non possono essere in alcun modo impiegate dagli psicologi.

Lo psicoterapeuta NON può prescrivere farmaci, (non essendo medico non ha le competenze acquisite nel corso di laurea in medicina) attività che viene svolta dallo psichiatra che invece ha conseguito una laurea in Medicina e Chirurgia e successivamente ha conseguito la specializzazione in Psichiatria.

Lo psicoterapeuta è l’unico a poter intervenire sui disturbi psichici, anche di natura cronica, a poter trattare la totalità dei disturbi della personalità, i traumi psicologici pregressi e a poter intervenire ai fini della rimozione degli ostacoli intrinsechi o ambientali che impediscono la normale espressione della maturità psicologica dell’individuo, sbloccandone la crescita personale.

L