Disfonia

La disfonia è una alterazione qualitativa e/o quantitativa della voce parlata, cantata o gridata, che consegue ad una modificazione strutturale e/o funzionale di uno o più organi coinvolti nella sua produzione o ad una inadeguatezza delle relazioni dinamiche fra le diverse componenti dell’apparato pneumo-fonatorio. Il disordine è caratterizzato da alterazioni dei parametri della voce (timbro, tono e intensità) oppure da sforzo vocale che compromette la comunicazione o riduce la qualità di vita relativa alla voce.

Le disfonie possono essere suddivise in due grandi gruppi:

  • disfonie organiche, ossia correlabili ad una lesione o patologia laringea che compromette la produzione ed il controllo della voce (es noduli, polipi,..);
  • disfonie funzionali, in cui non si riscontrano alterazioni laringee obiettivabili.